12 settembre 2017 ore 17.30

Presentazione di “EARTH due parole sul futuro”- Un progetto di immagini e parole 

https://youtu.be/w07FqtC7Azk

Un non luogo immobile, metafora di un mondo sfruttato e vilipeso. Cinque giovanissimi cercano di salvare il Pianeta. Due artisti costruiscono ostraka, con incise parole da esiliare e altre da sostenere, per il bene della Terra, suggerite da centinaia di studiosi. Sono grida d’allarme, spunti di riflessione. Hanno un appuntamento.L’installazione nasce per stimolare riflessioni e confronti sui problemi che minacciano il nostro pianeta e sulla speranza di salvarlo.

L’opera è caratterizzata da un insieme di frammenti di ceramica, su ognuno dei quali sono incise due parole: una da ‘esiliare’, da non usare più, l’altra da ‘accogliere’ e quindi da sostenere, per il bene del Pianeta Terra.

Prende spunto dagli ostraka,  cocci su cui nella Grecia classica gli ateniesi votavano per condannare all’esilio, appunto all’ostracismo, i cittadini ritenuti pericolosi per lo Stato.

Le parole da incidere sugli ostraka sono state chieste a studiosi e ricercatori di novanta tra Accademie, Università e Centri di Ricerca di buona parte del mondo.

Le risposte di cinquecentocinquanta studiosi hanno permesso di realizzare altrettanti frammenti di ceramica, su cui sono state incise più di millecento  parole, che formano in maniera simbolica una grande intelligenza collettiva, rappresentando una buona sintesi del pensiero contemporaneo su un tema così grande e importante.

L’opera, creata da Ornella Ricca e Pietro Spagnoli, si presenta come una piazza aperta dove la luce e l’ombra, il pieno e il vuoto, le parole e il silenzio, dialogano in un equilibrio variabile, su un suolo fatto di frammenti, che circondano una scultura raffigurante un uomo - malridotto, consumato - colto in un momento di riflessione e di una forse tardiva presa di coscienza.

L’installazione è itinerante e toccherà varie Città, Musei e Università italiane. E’ stata già presentata nell’Università di Cassino e del Lazio Meridionale (dal 26 gennaio al 16 febbraio), nel Museo di Paleontologia dell’Università della Calabria (dal 6 al 24 marzo), al MUSPAC Museo Sperimentale d’Arte Contemporanea dell’Aquila (dal 7 al 12 aprile), nel Chiostro di S. Agostino di Veroli (dal 21 aprile al 1 maggio), nella Scuola Normale Superiore di Pisa (dal 4 al 28 maggio); dal 30 maggio al 25 giugno sarà nella Main Hall del Campus Einaudi dell’Università di Torino; a settembre nell’Università di Firenze ed a ottobre presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia.

13 settembre 2017 ore 15.30

Escursione in pullman ai campi flegrei e visita guidata alla solfatara

www.vulcanosolfatara.it

14 settembre 2017 ore 20.00

Evento sociale a Villa Doria d'Angri con la partecipazione del "Coro della città di Napoli" diretto dal Maestro Carlo Morelli!